FANDOM


Ci serve il tuo aiuto!
Questo articolo è una bozza. Puoi aiutare la wiki aggiungendo informazioni.
Stub
David Evans

David Evans

Chrono Stone David

Informazioni
Nome giapponese: 円堂大介
Nome originale: Endou Daisuke
Sesso: Maschio Maschio
Elemento: Montagna Montagna
Squadra: Nazionale Giapponese
Squadra allenata: Inazuma Eleven
Piccoli Giganti
Ruolo/Posizione: Portiere Portiere
Numero maglia: 1
Prima apparizione: Inazuma Eleven 3
Episodio 68
David Evans (円堂大介 Endō Daisuke) è il nonno di Mark Evans. Ha debuttato nella nazionale giapponese come portiere ed è stato l'allenatore della leggendaria Inazuma Eleven. Compare nella terza serie come allenatore dei Piccoli Giganti con il nome di Mr Arrows. Morto poco prima della serie GO, riapparirà nella serie successiva dove aiuterà la Raimon a radunare gli 11 Supremi. Per qualche tempo verrà trasformato in Chrono Stone e si scoprirà che nel futuro verrà conosciuto col nome di Maestro.

Aspetto

Ha la barba grigia e soprattutto nasconde la sua identità con i suoi occhiali neri, anche se i suoi occhi sembrano essere neri. Ha fattezze fisiche simili a suo nipote Mark Evans.

Da giovane indossava sempre una bandana arancio intorno alla testa, che in seguito suo nipote troverà insieme al suo primo quaderno, mentre a partire dal suo esilio in Cotarl il suo oggetto caratteristico diviene un berretto rosso regalatogli dai giovani giocatori africani.

Personalità

DavidEvansGiappone

David e la nazionale Giapponese

David Evans è gentile ed è anche una persona affettuosa. Egli si prendeva cura di tutta la sua famiglia e anche della sua squadra (Inazuma Eleven), anche se a volte si arrabbia facilmente. E' anche una persona straordinariamente leale e giusta, dato che non sopporta quelli come Zoolan e non vuole costringere nessuno a combattere per lui. Quando Evans era giovane, la sua personalità era come quella di Mark, dimostrando un calcio energico, una testardaggine ed un amore profondo dal suo cuore per il calcio.

Capacità

È uno straordinario allenatore che riesce sempre a cogliere il meglio dai propri giocatori. Porta la Inazuma Eleven alla finale nel Football Frontier ed i Piccoli Giganti al FFI. Lascia numerosi quaderni ricchi di tecniche e consigli, scritti con una pessima grafia che praticamente solo Mark sa decifrare.

Scritti

  • Primo quaderno (prima serie), in possesso di Mark Evans.
  • Secondo quaderno (seconda serie), depositato presso il suo amico preside della Fauxshore e zio di Nelly chiedendogli di distruggerlo in caso di sua morte. Tuttavia egli non lo fa e lo consegna a Mark. Contiene gli appunti della Mano Insuperabile e dell'Energia della Terra.
  • Terzo quaderno (terza serie), che contiene le undici regole del cuore, ovvero dei consigli per sviluppare le abilità di un giocatore.
  • Insegnamenti del Maestro (Chrono Stone), conservati nel futuro in un museo del calcio. Vengono rubati dai membri della Raimon e recuperati da Beta.

Storia

Prima Stagione

Durante questo tempo lo si crede morto, ma prima della sua scomparsa aveva la fama di una grande persona,un portiere ed un grande allenatore. Conosciuto come uno dei migliori giocatori di calcio di tutti i tempi, è idoltatrato dal nipote Mark Evans che, nel primo episodio, chiede direttamente alla sua foto di fargli rincontrare Axel. In seguito, il signor Veteran racconta a Mark e i suoi giocatori delle prodezze di suo nonno e della Inazuma Eleven fermandosi però imbarazzato menzionando un "incidente".

Seconda Stagione

Nella seconda stagione il preside della Fauxshore, zio di Nelly, comunica alla ragazza, Mark e la signorina Shiller lui e David Evans erano nati e cresciuti in quel paese e che giocavano insieme a calcio. L'anziano comunica inoltre a Mark che, poco prima della sua "scomparsa" David Evans era venuto da lui e gli aveva consegnato il suo terzo quaderno di appunti, chiedendogli di distruggerlo in caso di scomparsa, anche se poi lo zio di Nelly non si era sentito di farlo e l'aveva conservato, affidandolo quindi a Mark.

Terza Stagione

Nella terza stagione dell'anime David Evans riappare come allenatore dei Piccoli Giganti, la nazionale del Cotarl, una nazione inesistente che fa riferimento al Congo. I suoi giocatori non usano tecniche speciali fino alla finale, e giocano con una zavorra, nonostante questo dominano battendo 8-0 la Orfeo. In finale affronterà la Inazuma Japan del nipote Mark che li batterà per 4-3.

Ha fatto la sua apparizione in uno dei primi episodi della serie, ma la sua identità viene rivelata solo in seguito. 

Inazuma Eleven GO

Deceduto per vecchiaia poco prima della serie GO, fa una breve apparizione nel film Ultimate Bond of Gryfo, durante un flashback di Mark dicendo, in punto di morte, al nipote (intenzionato a divenare allenatore) che essere allenatore è diverso da essere capitano perché non deve insegnare ai ragazzi il suo calcio ma far emergere il loro, tenendo sempre a mente la cosa più importante, ovvero proteggere a ogni costo i suoi allievi.

Inazuma Eleven GO 2: Chrono Stone

Appare in forma di sagoma nell'episodio 10, quando vengono menzionati gli insegnamenti del Maestro, venendo infine identificato nell'episodio successivo da Arion e gli altri, grazie all'aiuto di Silvia e Celia.

Chrono Stone David

David in forma di Chrono Stone

Familiari

Navigazione

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale