FANDOM


Questo articolo è una bozza. Puoi aiutare la wiki migliorandolo e espandendolo
ClarkWonderbot
Ali Gemelle
DoubleWing
Informazioni
Nome giapponese: ダブルウィング
Nome romanizzato: Daburu Wingu
Traduzione letterale: Doppia Ala
Numero personaggi: 4
Tipo di tecnica: Offensiva
Prima apparizione: Inazuma Eleven GO (gioco)
Episodio 25 (GO)
Consumo TTP
Inazuma Eleven GO: 80
Inazuma Eleven GO 2: 70


La Ali Gemelle (ダブルウィング, Daburu Wingu) è una tattica offensiva dell'universo di Inazuma Eleven.

Utilizzatori

Descrizione

Due attaccanti si passano il pallone ad alta velocità e alla stessa potenza, avvolgendo i restanti giocatori in due sfere d'energia che ricordano, appunto, la forma di due ali.

Informazioni

Grazie a questa tattica, è possibile irrompere nella difesa avversaria e dare la possibilità ad uno dei due attaccanti di tirare.
La Ali Gemelle viene creata nell'Episodio 25 (GO) da Victor e Arion, progettando di usarla contro l'Alpine (GO), che si diceva avesse una difesa insuperabile. Tuttavia, arrivati nello stadio, scoprono che il campo è fatto di ghiaccio, ma superano questo ostacolo strisciando, invece di camminare. La tattica viene ultimata nell'Episodio 26 (GO), ma non fu in grado di battere la tattica difensiva avversaria, la Barriera Assoluta, in quanto i passaggi di Arion erano più deboli rispetto a quelli di Victor. Anche Ryoma, appena arrivato, non riesce inizialmente a attivarla, ma con, con l'aiuto di Lucian, la tattiva viene ultimata e riesce ad infrangere la Barriera Assoluta.
La tattica viene nuovamente visualizzata nell'Episodio 46 (GO), in televisione.

Video

Inazuma Eleven Go(イナズマイレブン Go)Double Wing ダブルウィング

Inazuma Eleven Go(イナズマイレブン Go)Double Wing ダブルウィング

full

Curiosità

  • Il nome della tecnica è stato scelto da Lucian, che, inoltre, riesce anche ad ultimarla.
    • Inizialmente, Aitor propose di chiamarla Corri Corri Galoppa, ma l'idea venne subito scartata, tra le risate generali.
  • Questa tattica è simile a una doppia Lancia Invincibile, la tattica micidiale dei Cavalieri della Regina.